RAGAZZINA COMASCA IN VOLO CON L’ELISOCCORSO DI AREU LOMBARDIA

In volo con  l’elisoccorso di AREU

 

Nove bambini in volo su Milano con l’elicottero del 118. E’ il premio ricevuto mercoledì primo agosto dai piccoli pazienti che hanno partecipato con disegni e lavoretti all’112 Day, la giornata dedicata al numero unico dell’emergenza in Lombardia del 5 febbraio scorso, nata nell’ambito del progetto “I bambini e la sicurezza”. L’evento, organizzato da Areu all’ospedale San Carlo di Milano, ha ospitato tra i vincitori anche una ragazzina comasca, Sofia Vicari, 13 anni.

Sofia, residente a Maslianico, che ha realizzato il suo disegno mentre era ricoverata all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, dove tuttora è seguita.

I bambini sono stati accolti dal direttore generale di Areu Alberto Zoli e dai colleghi direttori generali Nunzio Del Sorbo (San Matteo di Pavia) e Marco Salmoiraghi (Asst Santi Paolo e Carlo) oltre che da una delegazione di Babcock International, società elicotteristica che ha messo gratuitamente a disposizione il vettore.

L’Asst Lariana ha aderito all’112 day e ha messo a punto il progetto “Impariamo a usare l’1.1.2”. L’iniziativa, che ha coinvolto Areu – Azienda regionale dell’emergenza urgenza in collaborazione con la Scuola Ospedaliera e l’Unità Operativa di Pediatria, diretta da Angelo Selicorni, mira a far conoscere a bambini e ragazzi ricoverati in reparto, nonché ai loro genitori, il corretto utilizzo del NUE – Numero Unico per le Emergenze 1.1.2 attraverso giochi e attività didattiche. Il volo di oggi è stato il coronamento dell’impegno di Sofia e di chi al Sant’Anna si è prodigato per diffondere anche in ospedale la cultura dell’emergenza-urgenza.
I bambini, divisi in gruppi di tre, sono saliti a bordo e hanno potuto sorvolare Milano con il comandante Guido Basso, il copilota Gabriele Alcini e il tecnico di volo Roberto Ferrazzi.

Autore dell'articolo: max delvi